Rientro a Scuola, Marcon: “Ragazzi e Ragazze, ora tocca a voi, vogliamo ripartire per non fermarci più: massima responsabilità e rispetto delle norme”.

01.02.2021
Sopralluogo di Marcon assieme a Colladon della MoM nelle zone critiche, poi visita a un Istituto trevigiano.

Giornata di rientro a scuola, primo test per il complesso sistema del Trasporto Pubblico Locale e della didattica in presenza dopo mesi nelle scuole secondarie superiori. Il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, ha voluto recarsi personalmente a verificare il piano di gestione e sicurezza messo in piedi da MoM per lo smistamento degli studenti nei punti critici e di possibile assembramento, accompagnato dal presidente della MoM Giacomo Colladon. Nello snodo della stazione di Treviso, uno dei crocevia più critici del territorio provinciale trevigiano, sin dall’alba i responsabili della MoM, coadiuvati da steward, Protezione Civile e Polizia Locale, hanno gestito nel miglior modo possibile il flusso, garantendo il rispetto del 50% di capienza nei bus e gestendo le partenze verso i diversi poli scolastici con altrettanti snodi separati l’uno dall’alto. Un primo test risultato efficace.

Marcon ha poi voluto verificare in prima persona, salendo su uno degli autobus diretti verso gli istituti di Viale Europa, la sicurezza e il rispetto delle norme. E ha colto l’occasione per visitare un Istituto, il Mazzotti di Treviso, dove il rispetto delle distanze nelle classi, i dispositivi di sicurezza e i percorsi protetti, oltre che la didattica fatta al 50% in classe e 50% a distanza, funziona alla perfezione.

“La prima giornata è andata, il rispetto delle normative c’è, la MoM assieme agli steward, la Protezione Civile e le polizie locali stanno lavorando duramente su tutto il territorio provinciale per fare in modo che si possa tornare a scuola in presenza e per questo li ringrazio davvero tanto – commenta Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso – Ora verificheremo l’andamento di queste prime 3 settimane e, se tutto andrà per il verso giusto, passeremo al 75% della didattica in presenza. Devo dire che ho visto ragazzi e ragazze indossare le mascherine e attendere senza ansie le indicazioni degli steward sull’entrata nei mezzi. Ora basta rodare il meccanismo e per questo il mio appello va proprio agli studenti: ora tocca a voi fare la vostra parte. Provincia e MoM hanno messo in piedi un sistema, dalla gestione del trasporto a quella degli spazi negli edifici scolastici, per garantire un posto a sedere sicuro a ogni alunno. Ma è fondamentale proseguire nella corretta via, rispettare le norme e le misure di sicurezza, per non rischiare di far ripartire il contagio. Siamo ripartiti e non vogliamo fermarci di nuovo. Tutti assieme ce la possiamo fare”.

Treviso 1 febbraio 2021
0
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.