Monte Grappa: Riapre la S.P. 140

20.06.2018

Dopo gli eventi atmosferici che nel mese di maggio 2018 hanno colpito il massiccio del Grappa - l'ultimo evento in ordine di tempo ha visto la caduta sulla carreggiata stradale di un blocco di roccia di circa 0,6 mc (segnalazione del 20 maggio 2018) al km 10+800 della S.P. 140, a quota circa di 1020 slm. - si era provveduto alla chiusura della S.P. 104 “Generale Giardino” per mettere in sicurezza il tratto dai fenomeni franosi che lo interessavano. 

A seguito del sopralluogo del Presidente della Provincia, Stefano Marcon assieme al Sindaco di Borso del Grappa Flavio dall’Agnol - effettuato il 28 maggio 2018 - viste le problematiche si è proceduto mediante la stipula di un accordo tra l’Amministrazione Provinciale di Treviso, il Comune di Borso del Grappa e della Unione Montana del Grappa, per l’urgente reperimento delle risorse necessarie che hanno consentito immediatamente di affidare alla ditta specializzata GHELLER di Solagna (VI) un intervento di disgaggio e di difesa dai massi pericolanti.

La tutela dell’incolumità ed il rapido ripristino della viabilità si era reso necessario anche a seguito dei gravi disagi che venivano causati, ai malgari che proprio in questa stagione trovano fonte di reddito per i prodotti tipici, per le attività agrituristiche ed i lavoratori di montagna.

L’isolamento della strada di accesso impediva anche gli sportivi che arrivano da tutta italia e dall’estero: ciclisti, gli appassionati di parapendio, escursionisti e turisti diretti al Sacrario di Cima Grappa.

Alcuni numeri:

Lavori eseguiti:disgaggio massi per circa mq. 2.000

Realizzazione di nuova barriera paramassi L = 30 m. H = 5 m.

Costo dell’intervento: euro 48.500,00 circa

Inizio lavori: 4 giugno 2018

Fine lavori: 19 giugno 2018

Apertura al traffico della viabilità SP 140: 20 giugno 2018

“Un lavoro a tempo di record – dichiara il Presidente della Provincia Stefano Marcon – l’esempio di come le istituzioni dovrebbero sempre rispondere alle necessità e alle richieste di sicurezza. In questo caso è andata bene e ringrazio quanti hanno collaborato per trovare le risorse che hanno permesso questo intervento eccezionale che non poteva essere procastinato.

I sentimenti sono però contrastanti; da una parte l’orgoglio e la gratitudine per le opere realizzate in condizioni davvero difficili, dall’altra il senso di umiliazione nel dover chiedere aiuto per non avere risorse da destinare a quello che sarebbe compito precipuo della Provincia, perché i finanziamenti tardano ad arrivare.”

“Devo ringraziare tutto il Consiglio Comunale – dice Dall’Agnol Sindaco di Borso del Grappa – che in modo unitario ha accolto la richiesta di partecipazione alle spese di messa in sicurezza così urgenti per i nostri produttori di Morlacco e Bastardo del Grappa, per gli agriturismi, per tutte le attività collegate e vitali del nostro territorio.”

“Un risultato ed un esempio di efficienza ed efficacia mai visto in tanti anni – aggiunge Mares Presidente dell’Unione Montana del Grappa - un esempio di grande sinergia tra istituzioni e buona governance”

“Sarà necessario tenere monitorato costantemente lo stato delle strade sul Grappa – aggiunge Marcon – frutto di eredità militari lasciate in condizioni non ottimali. Già per il passato si sono effettuati degli interventi e l’opera di mappatura non può fermarsi. Abbiamo richiesto finanziamenti alla Regione per poter garantire la viabilità e ricordo che è stata ripristinata anche la strada S.P. 141 che collega le malghe e non solo la S.P. 140 per Cima Grappa.

Treviso, 20 giugno 2018


Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.