NUMERI UTILI E MISURE URGENTI

10.03.2020
i numeri telefonici di pubblica utilità, da contattare per avere informazioni e ricevere assistenza:
1500
Rispondono dirigenti sanitari e mediatori culturali H 24 dalla Sala operativa del Ministero della Salute.
800462340
Numero verde attivato dalla Regione del Veneto per assistere e informare i cittadini sui comportamenti da tenere da parte delle persone che temono di essere entrate in contatto con il virus.
118
Da contattare in caso di emergenza o per problemi respiratori, per richiedere l'invio immediato di una ambulanza.
0422 323888
ULSS 2 Marca Trevigiana.

#CORONAVIRUS - MISURE URGENTI PER TUTTO IL TERRITORIO

1 - È vietato ogni spostamento dal territorio del Comune dove ci si trova,

tranne che per: comprovate esigenze lavorative; assoluta emergenza; motivi di salute

2 - Vietato svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto;
consentito svolgere individualmente attività motorie in prossimità della propria abitazione (distanza non superiore a 200 metri). Vietato l’accesso del pubblico ai parchi, ville, aree gioco e giardini pubblici

3 - Con sintomi di infezione respiratoria e più di 37,5 di febbre, restare a casa e contattare il medico curante

4 - Divieto assoluto di mobilità per le persone in quarantena o risultate positive al virus

5 - È vietata ogni forma di assembramento tra le persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico

6 - Sospensione di eventi e competizioni sportive
di ogni ordine e disciplina in luoghi pubblici o privati. Sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti all’interno degli impianti sportivi di ogni tipo.

7 - Chiusura degli impianti nei comprensori sciistici e sospensione delle attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere o termali, centri culturali, sociali
o ricreativi

8 - Sospensione delle manifestazioni organizzate e degli eventi di carattere culturale, ludico, sportivo, religioso e fieristico in luogo pubblico o privato, anche se svolti in luoghi chiusi ma aperti al pubblico

9 - Chiusura dei musei, istituti e luoghi di cultura. Sospensione delle attività nei cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati

10 - Sospensione dei servizi educativi per l'infanzia e delle attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado. È consentita in ogni caso l'attività formativa a distanza

11 - Sospensione delle cerimonie civili e religiose, comprese quelle funebri. L'apertura dei luoghi di culto è condizionata a misure organizzative tali da evitare assembramenti e permettere il distanziamento delle persone a non meno di un metro

12 - Sospese le procedure concorsuali pubbliche e private, tranne che per il personale sanitario. Sono consentite le procedure che prevedono valutazione dei candidati esclusivamente su base curriculare o in modalità telematica

13 - Sospese tutte le attività produttive e commerciali ad eccezione di quelle indicate nell’all. 1 del DPCM del 22 marzo 2020. Consentite le attività di pubblica utilità, servizi essenziali e funzionali all’attività sanitaria e quelle organizzate in modalità a distanza o lavoro agile

14 - Chiusura dei mercati (salvo le attività per la vendita di soli generi alimentari); sospese le attività commerciali al dettaglio sia negli esercizi di vicinato e sia nella media e grande distribuzione, compresi i centri commerciali, le attività di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie); le attività inerenti i servizi alla persona (parrucchieri, barbieri, estetisti)

15 - Rimangono aperte le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità, le mense e il catering continuativo su base contrattuale, consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio; aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie, le parafarmacie, le lavanderie e i servizi di pompe funebri; attivi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande nelle aree di servizio, autostradali e all’interno di aeroporti e ospedali; garantiti i servizi bancari, finanziari, assicurativi l’attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro alimentare. Garantendo la distanza di sicurezza di almeno un metro

16 - Le pubbliche amministrazioni assicurano lo svolgimento ordinario delle prestazioni lavorative in smart-working e individuano le attività indifferibili da rendere in presenza
0
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.