Provincia di Treviso / Uffici / Funzioni fondamentali / Settore Viabilità / Unità Operativa Pianificazione e Autorizzazioni Stradali

Ufficio Pianificazione e Autorizzazioni Stradali

Di cosa si occupa l'ufficio:

Supporto alle attività di progettazione e di realizzazione di opere promosse da altri Enti o soggetti terzi sulla rete stradale Provinciale; Rilascio di autorizzazioni, nulla osta e pareri su opere promosse da altri Enti o soggetti terzi sulla rete stradale provinciale; Verifica degli atti di pianificazione comunale con riferimento ai livelli di pianificazione di livello superiore; Classificazione e declassamento delle strade Provinciali; Verifica dei centri abitati; Supervisione dei lavori sulle strade provinciali autorizzati dalla Provincia; Monitoraggio del traffico sulle strade provinciali; Partecipazione alle conferenze dei servizi o alle commissione tecniche sui progetti che interessano le strade Provinciali; Gestione delle attività tecnico amministrative per l’assegnazione di contributi provinciali a favore degli Enti per interventi che ricadono su strade provinciali.

Vai alla pagina del Dirigente

Responsabile

RENATO BRUNELLO
Telefono: (+39) 0422 656380

Fax: (+39) 0422 656684
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via Cal di Breda 116, 31100 Treviso
Edificio 8

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Il Presidente della Provincia di Treviso

Indirizzo e recapiti

Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO

Tel +39 0422 6565
Fax +39 0422 656666
E-mail urp@provincia.treviso.it
PEC protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it

Il Parco Sant'Artemio e il Parco della Storga

E’ consentito l’accesso al Parco del complesso di Sant’Artemio e al Parco della Storga nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

In ottemperanza alle norme in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 l’accesso del pubblico al Parco è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro e del divieto di ogni forma di assembramento di persone; è richiesto l’utilizzo di mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché di guanti o gel o altra soluzione igienizzante.

© 2022 Provincia di Treviso