23 Gennaio 2023

Viabilità, inaugurata la rotatoria sulla S.P. 15 Cadore-Mare a Codogné

L'opera, da 550.000 euro, è stata presentata oggi da Regione, Provincia, Comune e Piave Servizi

Inaugurata la rotatoria sulla S.P. 15 Cadore-Mare a Codogné: l'intervento, necessario per migliorare la viabilità e la sicurezza di uno snodo critico, si è concluso a dicembre ed è stato presentato oggi alla cittadinanza. Il valore complessivo dell'opera è di 550.000 euro, di cui 150.000 euro da fondi propri di bilancio del Comune di Codognè, 200.000 euro da contributo della Provincia di Treviso e ulteriori 200.000 da fondi di Piave Servizi S.p.A. Hanno preso parte all'inaugurazione Lisa Tommasella, sindaco di Codogné, Roberto Bet, già sindaco di Codogné e consigliere regionale, Alessandro Bonet, presidente di Piave Servizi SpA, Stefano Marcon, presidente della Provincia di Treviso, e Luca Zaia, presidente della Regione Veneto. Presenti anche gli onorevoli Gianantonio Da Re, Marina Marchetto Aliprandi, Gianangelo Bof, la consigliera regionale Sonia Brescacin, numerosi sindaci dei Comuni limitrofi, autorità e forze dell'ordine.

Nel dettaglio, la realizzazione della rotonda si è resa necessaria per mettere in sicurezza un tratto stradale particolarmente critico. La rotatoria, a 5 braccia, ha un diametro esterno di 40 metri, mentre l'isola circolare centrale ha un raggio di 12 metri. Dal braccio inferiore, attualmente chiuso, si potrà raggiungere la sede di Piave Servizi S.p.A. e via Petrarca. Le opere effettuate agevolano il deflusso del traffico, riducendo la velocità di marcia e rendendo più facili e sicure le manovre di svolta.

Inoltre, sono stati realizzati percorsi ciclopedonali per tutelare il passaggio di cittadine e cittadini che si spostano a piedi e in bicicletta, grazie anche alla predisposizione di nuovi stalli di sosta.

L'intero tratto interessato dalle lavorazioni è stato dotato di un nuovo impianto di illuminazione, con lampade a led e segnaletica lampeggiante in grado di garantire livelli di luce uniforme e consentire così il reciproco avvistamento dei veicoli, di eventuali ostacoli e la corretta percezione della struttura viaria. Infine, è stato ottimizzato il sistema di deflusso e raccolta delle acque piovane, attraverso il rifacimento dell'intera rete di raccolta e la realizzazione di un bacino di laminazione per aumentare della sicurezza. Oltre a questo, sono stati effettuati anche dei lavori sulle infrastrutture di rete per l'energia elettrica e le comunicazioni in fibra ottica, in quest'ultimo caso con percorsi interrati e opere complementari.

Tutti gli interventi sono stato svolto da Cogefri Infrastrutture S.r.l. con sede in Badia Polesine i e Pama s.r.l. con sede in Villorba per le opere stradali, De Zotti Impianti s.r.l. con sede in Torre di Mosto per le opere relative all'impianto di pubblica illuminazione. La direzione dei lavori è stata condotta dallo studio associato di architettura Carniel e Maset di San Vendemiano.

 

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Il Presidente della Provincia di Treviso

Indirizzo e recapiti

Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO

Tel +39 0422 6565
Fax +39 0422 656666
E-mail urp@provincia.treviso.it
PEC protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it

Il Parco Sant'Artemio e il Parco della Storga

E’ consentito l’accesso al Parco del complesso di Sant’Artemio e al Parco della Storga nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

In ottemperanza alle norme in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 l’accesso del pubblico al Parco è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro e del divieto di ogni forma di assembramento di persone; è richiesto l’utilizzo di mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché di guanti o gel o altra soluzione igienizzante.

© 2023 Provincia di Treviso