03 Gennaio 2022

Maria Teresa Miori è il nuovo Segretario Generale della Provincia di Treviso

La Provincia di Treviso ha un nuovo segretario generale: è Maria Teresa Miori, che va a coprire il ruolo lasciato da Agostino Battaglia, andato in pensione il 30 novembre 2021.

Per la prima volta nella storia della Provincia, una donna assume l’incarico della segreteria generale dell’Ente.

Il nuovo segretario generale assumerà anche l'incarico di direzione della Polizia Provinciale, della Protezione Civile, delle Pari Opportunità e Politiche Giovanili, delle Attività Produttive e degli Affari Generali (servizi ausiliari, archivio, protocollo, stamperia e sicurezza nel luogo di lavoro per i dipendenti dell'Ente).

Laureata in Giurisprudenza, vive a San Donà di Piave e dal 1999 ha prestato servizio in numerosi Comuni del Nordest, tra cui Budoia, Marano Lagunare, Talmassons, Pasian di Prato, Mereto di Tomba, Oderzo, Azzano decimo, Casale sul Sile, Portogruaro, Casier, Codroipo, Camino al Tagliamento, Lignano Sabbiadoro, Cervignano Del Friuli, Portogruaro, Castelfranco Veneto, Torre di Mosto, Roncade e Pordenone, ultimo incarico in ordine di tempo.

Nella sua carriera ha ricoperto anche incarichi di responsabile anticorruzione, trasparenza, ufficio disciplina, presidente delegazione trattante, responsabile ufficio personale, contenzioso legale, urbanistica ed edilizia privata, servizi sociali e appalti.

Logo della Provincia di Treviso

Logo della Provincia di Treviso

Il Presidente della Provincia di Treviso

Indirizzo e recapiti

Via Cal di Breda, 116 - 31100 TREVISO

Tel +39 0422 6565
Fax +39 0422 656666
E-mail urp@provincia.treviso.it
PEC protocollo.provincia.treviso@pecveneto.it

Il Parco Sant'Artemio e il Parco della Storga

E’ consentito l’accesso al Parco del complesso di Sant’Artemio e al Parco della Storga nei giorni feriali dalle ore 7.00 alle ore 19.00 e nei giorni di sabato, domenica e festivi dalle ore 8.00 alle ore 18.00.

In ottemperanza alle norme in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019 l’accesso del pubblico al Parco è condizionato al rigoroso rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro e del divieto di ogni forma di assembramento di persone; è richiesto l’utilizzo di mascherine o ogni altro idoneo dispositivo per la copertura di naso e bocca, nonché di guanti o gel o altra soluzione igienizzante.

© 2022 Provincia di Treviso