BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE AMMINISTRAZIONI COMUNALI PER LA REALIZZAZIONE DI PUNTI DI RICARICA PUBBLICI PER VEICOLI ELETTRICI E IBRIDI.

Lo stato qualitativo dell’aria ha da anni raggiunto livelli tali da indurre la Corte di Giustizia europea a condannare l’Italia per le elevate concentrazioni e il numero di sforamenti annuali del parametro “polveri sottili” (PM10) riscontrati nel cosiddetto “Bacino padano”, di cui la provincia di Treviso fa parte.

Tra le fonti del particolato sottile vi è il traffico veicolare con mezzi a motore a combustione endotermica e da questo deriva la politica, sia nazionale che regionale, di incentivare il rinnovamento del parco auto circolante, soprattutto a vantaggio dell’acquisto di veicoli a trazione elettrica o ibrida, che consentono di ridurre sensibilmente, sino ad azzerare, le emissioni di polveri rispetto ai motori alimentati a gasolio e benzina.

Alla sempre maggiore diffusione di auto elettriche e ibride plug-in non corrisponde, tuttavia, una altrettanto rapida crescita della rete delle infrastrutture di ricarica, elemento che concorre a scoraggiare i potenziali acquirenti di autovetture elettriche.

Al fine di contribuire, in un’ottica di miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo, a una capillare crescita dei punti di ricarica pubblici per veicoli elettrici, la Provincia di Treviso propone un’azione di sostegno economico nei confronti dei Comuni che intendano realizzare nel proprio territorio dei punti (colonnine) di ricarica elettrica mediante la concessione di specifici contributi a fondo perduto.

20.04.2021
31.10.2021 - 00:00
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.