Le Consigliere di Parità sono presenti a livello nazionale, regionale e provinciale.
La Consigliera di Parità per la provincia di Treviso è Stefania Barbieri.
La Consigliera di parità è una figura istituzionale che si occupa della promozione e il controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza, di opportunità e non discriminazione per donne e uomini negli ambienti di lavoro.
Questo spazio offre informazioni e consulenza sulle tematiche delle pari opportunità nel mondo del lavoro e si rivolge a lavoratori, lavoratrici, aziende, associazioni e pubblica amministrazione.
La Consigliera di parità agisce in giudizio nelle controversie di lavoro, su mandato della singola lavoratrice o del singolo lavoratore, che lamenti una discriminazione.
La Consigliera può, prima di ricorrere al Giudice del Lavoro, promuovere il tentativo di conciliazione davanti all’Ufficio Provinciale del Lavoro.
Nell’esercizio delle sue funzioni di vigilanza contro le discriminazioni e di promozione della parità e delle pari opportunità in ambito lavorativo, agisce come pubblico ufficiale e, pertanto, ha l’obbligo di segnalazione all’autorità giudiziaria per i reati di cui viene a conoscenza.
La Consigliera è nominata, con decreto del Ministro del Lavoro, di concerto con il Ministro per le pari opportunità, su designazione del Presidente della Provincia, in base alla sua specifica competenza ed esperienza in materia di lavoro femminile, di normative sulla parità e pari opportunità e di mercato del lavoro.
Per ciascuna Consigliera effettiva è nominata una supplente.
La Consigliera di Parità supplente per la provincia di Treviso è Susanna Tomaselli.
Per approfondimenti consulta il Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (d.lgs. 198/2006).

L'ufficio della Consigliera è situato presso l'edificio 1, piano terra, stanza 1.A.19, della sede di Sant'Artemio della Provincia di Treviso, via Cal di Breda 116, Treviso.

CONTATTI
stefania-barbieri
Stefania Barbieri
Sottotema
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.