“Risorse insufficienti e paralisi dei servizi” : Il Presidente della Provincia – Stefano Marcon – firma esposto cautelativo alla Procura della Repubblica

16.03.2017
Aderendo ad un’iniziativa deliberata dall’Assemblea dei Presidenti delle Province dello scorso 16 febbraio e fatta propria dall’UPI Veneto, anche la Provincia di Treviso, unitamente alle altre Province del Veneto ha depositato un esposto cautelativo alla Procura della Repubblica, alla Prefettura e alla Sezione regionale della Corte dei Conti, per evidenziare la grave situazione finanziaria e di difficoltà nella gestione dei servizi in cui versa la Provincia. 

“Nonostante l’intesa sancita in Conferenza unificata – afferma il Presidente Marcon - che azzera il taglio aggiuntivo di 650 milioni per il 2017, la situazione di grave emergenza finanziaria delle Province non è ancora risolta, perché mancano le risorse necessarie per approvare i bilanci 2017 in equilibrio e, soprattutto, garantire la continuità dei servizi essenziali come la manutenzione delle scuole e le strade e, pertanto, abbiamo ripetutamente richiesto al Governo di intervenire con un decreto legge”. 

“In attesa di questa decisione – conclude Marcon -  noi tutti, per senso di responsabilità, stiamo facendo l’impossibile per garantire questi servizi essenziali per le nostre comunità, ben sapendo che la situazione di difficoltà amministrativa e finanziaria in cui versano i nostri enti ha pesanti conseguenze su noi stessi, sui dirigenti e sui funzionari, dal punto di vista della responsabilità amministrativa, erariale, civile e penale”. 

Il documento contiene una parte generale, con i dati finanziari riferiti al complesso del comparto delle Province delle Regioni a statuto ordinario inseriti dall’UPI, dalla quale emerge la mancanza delle risorse necessarie a garantire la manutenzione ordinaria e straordinaria delle scuole, delle strade e del territorio ed una parte finale che illustra sinteticamente la situazione particolare di difficoltà in cui versa la Provincia di Treviso, con riferimento alle entrate stimate per il 2017 e alle risorse da riversare obbligatoriamente allo Stato.



Treviso 16 marzo 2017

Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.