Nido Provinciale: Trovato Accordo di Massima per Prosecuzione Servizio

Nido Sant'Artemio
21.07.2016
Edifici S.Artemio
Nido Provinciale: è stato trovato un accordo di massima per la prosecuzione del servizio, dopo che il bando di affidamento non aveva dato buon esito. La bozza dell'accordo, condivisa da tutte le parti in causa, è frutto di diversi confronti dove alla fine è stata raggiunta una soluzione comune per risolvere la questione dell'Asilo Nido della Provincia di Treviso. Nei prossimi giorni dunque, la proposta sarà formalizzata.

In sintesi, i punti dell'accordo sono questi: proroga del servizio da parte dell'attuale ditta affidataria sino al 31 dicembre 2016; disponibilità da parte dei genitori a sostenere un aumento (5-7%) della retta attuale; disponibilità da parte della Provincia a sostenere le spese necessarie per il periodo di transizione; avvio di un percorso di partenariato che in questi mesi, coinvolgendo genitori, associazioni del territorio e azienda porti alla definizione della nuova gestione del nido.

“Purtroppo lo ripeteremo sempre: i tagli del Governo impediscono alla Provincia di svolgere le funzioni e i servizi che ha sempre messo a disposizione dei cittadini – spiega Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso – quella del nido era una situazione difficile, che per fortuna si è risolta grazie alla grande disponibilità di tutte le parti in causa, genitori, azienda e Provincia. Mi auguro che prima o poi a Roma qualcuno capisca che non si può continuare a svuotare di fondi e competenze un Ente di coordinamento, lasciando cittadini e famiglie a piedi”.
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.