Richiedi la verifica preliminare (screening) di competenza provinciale in materia di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.): rinnovo di autorizzazioni o di concessioni (art. 13 LR 4/2016)

Chi deve fare domanda di rinnovo Screening
Chi è interessato (proponente) al rinnovo di autorizzazioni o concessioni relative all'esercizio di attività per le quali all'epoca del rilascio non sia stata effettuata alcuna procedura VIA e che attualmente rientrino nel campo di applicazione delle norme vigenti in materia di VIA (tipologie di interventi elencati nell'allegato IV del D.Lgs. n. 152/2006).
Come fare
Deve essere presentata alla Provincia apposita domanda in bollo da euro 16,00 con allegati:
1. descrizione delle attività e delle opere esistenti;
2. lo Studio Preliminare di Impatto Ambientale ;
3. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.;
4. l'elenco dei comuni ed amministrazioni interessati;
5. l'elenco delle autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta e assensi comunque denominati, già acquisiti o da acquisire ai fini del rinnovo o concessione all'esercizio dell'opera o intervento;
6. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.
Il proponente deve inoltre provvedere a proprie spese:
1. al deposito del progetto dell'opera, dello Studio di Impatto Ambientale e di un congruo numero di copie della Sintesi non Tecnica presso le amministrazioni interessate;
Per accedere allo sportello SUAP cliccare qui sotto.
Quando presentare la domanda
Contestualmente alla domanda di rinnovo di autorizzazioni e concessioni alle autorità competenti.
Partecipazione del pubblico
Chiunque può presentare in forma scritta, osservazioni contenenti elementi conoscitivi e valutativi concernenti i possibili effetti dell'intervento, nei termini indicati nell'annuncio di deposito.
Tempi necessari e costi
Il procedimento si conclude entro 90 giorni dalla presentazione della domanda, salvo i casi di sospensione o interruzione del termine previsti dal D.Lgs. 152/2006.
I costi di istruttoria sono stabiliti dalla D.G.R. n. 1021 del 29 giugno 2016 per un importo pari a euro 1.000,00.
Modulistica
La modulistica completa (domanda screening - rinnovo, tabella A, liberatoria, tipologia) è scaricabile qui sotto cliccando su MODULISTICA.
Normativa
In data 22 febbraio 2016 è stata pubblicata sul BUR n. 15 la legge regionale 18 febbraio 2016 n. 4  Disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale e di competenze in materia di VIA, precedentemente regolamentata dalla L.R. 10/1999 che viene contestualmente abrogata con la nuova norma.
Mod UNIFICATO_art_13_LR4_16_Screening
SIMONE BUSONI

Richiedi la Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) di competenza provinciale: rinnovo di autorizzazioni o di concessioni (art. 13 LR 4/2016)

Chi deve fare domanda di rinnovo VIA
Chi è interessato (proponente) al rinnovo di autorizzazioni o concessioni relative all'esercizio di attività per le quali all'epoca del rilascio non sia stata effettuata alcuna procedura VIA e che attualmente rientrino nel campo di applicazione delle norme vigenti in materia di VIA (tipologie di interventi elencati nell'allegato III del D.Lgs. n. 152/2006).
Come fare
Deve essere presentata alla Provincia apposita domanda in bollo da euro 16,00 con allegati:
1. descrizione delle attività e delle opere esistenti;
2. lo Studio di Impatto Ambientale ;
3. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.;
4. l'elenco dei comuni ed amministrazioni interessati;
5. l'elenco delle autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta e assensi comunque denominati, già acquisiti o da acquisire ai fini del rinnovo o concessione all'esercizio dell'opera o intervento;
6. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.
Il proponente deve inoltre provvedere a proprie spese:
1. al deposito del progetto dell'opera, dello Studio di Impatto Ambientale e di un congruo numero di copie della Sintesi non Tecnica presso le amministrazioni interessate;
Per accedere allo sportello SUAP cliccare qui sotto.
Quando presentare la domanda
Contestualmente alla domanda di rinnovo di autorizzazioni e concessioni alle autorità competenti.
Partecipazione del pubblico
Chiunque può presentare in forma scritta, osservazioni contenenti elementi conoscitivi e valutativi concernenti i possibili effetti dell'intervento, nei termini indicati nell'annuncio di deposito.
Tempi necessari e costi
Il procedimento si conclude entro 150 giorni dalla presentazione della domanda, salvo i casi di sospensione o interruzione del termine previsti dal D.Lgs. 152/2006.
I costi di istruttoria sono stabiliti dalla D.G.R. n. 1021 del 29 giugno 2016 per un importo pari a euro 2.500,00.
Modulistica
La modulistica completa (domanda VIA - rinnovo, modello A, liberatoria, tipologia) è scaricabile qui sotto cliccando su MODULISTICA.
Normativa
In data 22 febbraio 2016 è stata pubblicata sul BUR n. 15 la legge regionale 18 febbraio 2016 n. 4  Disposizioni in materia di valutazione di impatto ambientale e di competenze in materia di VIA, precedentemente regolamentata dalla L.R. 10/1999 che viene contestualmente abrogata con la nuova norma.
Mod UNIFICATO_art_13_LR4_16_VIA
SIMONE BUSONI

Richiedi l'attivazione del procedimento di scoping (definizione dei contenuti dello studio di impatto ambientale)

Chi deve fare domanda di attivazione del procedimento di scoping
Chi è interessato (proponente) a richiedere la definizione dei contenuti dello studio di impatto ambientale (art. 21 del D.Lgs. 152/2006).
Il proponente ha la facoltà di richiedere una fase di consultazione con l'autorità competente e i soggetti competenti in materia ambientale al fine di definire la portata delle informazioni da includere, il relativo livello di dettaglio e le metodologie da adottare.
Come fare
Deve essere presentata alla Provincia apposita domanda in bollo da euro 16,00 con allegata una relazione preliminare di redazione dello studio di impatto ambientale.
Il proponente può accedere allo sportello SUAP cliccando qui sotto.
Quando presentare la domanda
Prima della richiesta di autorizzazioni, approvazioni, pareri e nulla osta alle autorità competenti.
Partecipazione del pubblico
Non è prevista la partecipazione del pubblico.
Tempi necessari e costi
Il procedimento si conclude entro 60 giorni dalla presentazione della domanda.
I costi di istruttoria sono stabiliti dalla D.G.R. n. 2546/2004 per un importo pari  a euro 2.500,00.
Modulisitca
La modulistica completa è scaricabile cliccando qui sotto.
SIMONE BUSONI

Richiedi il procedimento congiunto di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) e approvazione contestuale del progetto di competenza provinciale

Chi deve fare domanda di VIA e approvazione contestuale del progetto
Chi è interessato (proponente) a realizzare impianti, opere o interventi rientranti nell'oggetto della disciplina dell'art. 6 del D.Lgs. 152/2006 o a seguito dell'esito positivo della procedura di verifica screening.
Come fare
Deve essere presentata alla Provincia apposita domanda in bollo da euro 16,00 con allegati:
1. il progetto definitivo dell'impianto, opera o intervento;
2. il S.I.A. di cui all'art. 22 del D.Lgs. 152/2006 (secondo le indicazioni di cui all'Allegato VII del D.Lgs. 152/2006 parte II);
3. la sintesi non tecnica;
4. l'elenco dei comuni ed amministrazioni interessati;
5. l'elenco delle autorizzazioni, intese, concessioni, licenze, pareri, nulla osta e assensi comunque denominati, già acquisiti o da acquisire ai fini della realizzazione e dell'esercizio dell'opera o intervento;
6. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.
Il proponente deve provvedere a proprie spese:
1. al deposito del progetto dell'opera, dello Studio di Impatto Ambientale e di un congruo numero di copie della Sintesi non Tecnica presso le amministrazioni interessate;
2. alla pubblicazione su un quotidiano dell'annuncio dell'avvenuto deposito del progetto, secondo le modalità stabilite dall'art. 24 del D.Lgs. 152/2006.
Il proponente può accedere allo sportello SUAP cliccando qui sotto.
Quando presentare la domanda
Prima della richiesta di autorizzazioni, approvazioni, pareri e nullaosta alle autorità competenti.
Partecipazione del pubblico
Entro 20 giorni dalla data di pubblicazione dell'annuncio, il proponente deve presentare al pubblico i contenuti del progetto e del S.I.A. come previsto dall'art. 15 della L.R. 10/1999.
Chiunque può presentare in forma scritta, osservazioni contententi elementi conoscitivi e valutativi concernenti i possibili effetti del'intervento, nei termini indicati nell'annuncio di deposito.
Tempi necessari e costi
Il procedimento si conclude entro 150 giorni dalla presentazione della domanda, salvo i casi di sospensione o interruzione del termine previsti dal D.Lgs. 152/2006.
I costi di istruttoria sono stabiliti dalla D.G.R. n. 2546 del 6 agosto 2004 per un importo pari allo 0,5 per mille del costo dell'intervento con un tetto minimo di euro 5.000,00 e massimo di euro 50.000,00.
Modulisitca
La modulistica completa è scaricabile cliccando qui sotto.
Domanda VIA approvazione
SIMONE BUSONI

Richiedi la verifica preliminare (screening) di competenza provinciale in materia di Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.)

Chi deve chiedere la verifica preliminare (screening)
Chi intende (proponente) realizzare impianti, opere o interventi previsti dall'art. 6 del D.Lgs. 152/2006.
La verifica ha lo scopo di valutare in base alle caratteristiche del progetto e agli elementi di verifica dell'allegato V del D.Lgs. 152/2006 se l'impianto, l'opera o l'intervento comporta la necessità di avviare la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale.
Come fare
Deve essere presentata alla Provincia apposita domanda in bollo da euro 16,00 con allegati:
1. il progetto preliminare dell'impianto, opera o intervento;
2. lo studio preliminare ambientale;
3. la copia conforme, in formato elettronico, su idoneo supporto, degli elaborati presentati.
Il proponente può accedere allo sportello SUAP cliccando qui sotto.
Quando e come presentare la domanda
Prima della richiesta di autorizzazioni, approvazioni, pareri e nulla osta alle autorità competenti.
Della avvenuta trasmissione è dato avviso sul sito web dell'autorità competente.
Copia integrale degli atti deve essere depositata presso i comuni ove il progetto è localizzato.
Partecipazione del pubblico
Entro 45 giorni dalla pubblicazione sul sito web dell'autorità competente, chiunque abbia interesse può far pervenire le proprie osservazioni.
Tempi necessari e costi
Il procedimento si conclude entro 90 giorni dalla pubblicazione sul sito web dell'autorità competente.
I costi di istruttoria sono stabiliti dalla D.G.R. n. 1021/2016 per un importo minimo pari a euro 2.000,00.
Modulisitca
La modulistica completa è scaricabile cliccando qui sotto.
Domanda di screening
SIMONE BUSONI
Questo sito utilizza cookie. Per saperne di più o per fare scelte specifiche sull'uso dei cookie clicca su "Voglio essere informato". Per esprimere il tuo consenso clicca su "Accetto". Se ignori questo banner, scorrendo la pagina o proseguendo nella navigazione, acconsentirai comunque all'uso dei cookie.