Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui

RetEventi 2012

Copertina Brochure RetEventi 2012
Copertina Brochure RetEventi 2012













































RetEventi 2012: la Cultura Scende in Piazza

 

RICERCA tutti gli appuntamenti sul sito:

reteventi.provincia.treviso.it/

 

SCOPRI RetEventi di tutte le Province del Veneto: clicca QUI


SFOGLIA la Brochure! clicca QUI

 

SCARICA IL PDF:

  Documento in formato Adobe AcrobatRetEventi 2012(7092 KB)

 

RITIRA la Brochure nel tuo COMUNE

 

negli UFFICI di INFORMAZIONE TURISTICA:

 

TREVISO

TREVISO AEROPORTO

ASOLO

CASTELFRANCO VENETO

CONEGLIANO

MONTEBELLUNA

ODERZO

VALDOBBIADENE

VITTORIO VENETO

 

 

Decima edizione per RetEventi, il macro-festival interdisciplinare della Marca trevigiana: 97 comuni partecipanti (tutti i 95 trevigiani più Bassano del Grappa e Savignano sul Rubicone), 164 associazioni che organizzano 186 manifestazioni e 984 appuntamenti di cui 16 al Sant'Artemio.

 

Il Network Culturale della Provincia di Treviso vede il territorio protagonista grazie alle tante associazioni che lavorano all’organizzazione di spettacoli, manifestazioni ed eventi. Dall’estate all’inverno, i luoghi peculiari della nostra provincia diventano un palcoscenico, un teatro diffuso, sviluppando un tema. Le sezioni componenti: Luoghi di idee, Musica, Teatro, Danza, Provincia dei bambini, Etnoculture, Cinema, Arte in rete, Marcastorica.

Decima edizione di RetEventi che dall'anno scorso ha assunto carattere regionale: la nascita di “RetEventi Cultura Veneto”, infatti, è testimonianza di un'iniziativa di successo che è stata capace di mettere in rete tutto il territorio e che può essere quindi replicato. Un festival costruito dalla Provincia di Treviso in collaborazione con la Regione, le associazioni culturali, i Comuni della Marca e tanti volontari e il supporto di Fondazione Antonveneta e Ascotrade. Rispetto agli scorsi anni diminuisce la quantità degli appuntamenti proposti al pubblico ma aumenta la qualità, raggiungendo un giusto mix fra esperienze di artisti nazionali o internazionali e artisti locali.

 

 

“Peculiarità del progetto: utilizzare il territorio come ‘teatro diffuso’…”
Per rispondere così alle istanze di una provincia che è divenuta un'unica "città diffusa" ove l'aumento della mobilità e l'innalzamento del potenziale medio di istruzione consentono e richiedono una distribuzione degli spettacoli in palcoscenici atipici. Riemergono, allora, dal tessuto urbano palcoscenici inusuali: piazze storiche, ville venete, palazzi, chiese, castelli e borghi antichi. La cultura, uscendo dai suoi luoghi deputati, i teatri tradizionali, va dunque sempre più verso il pubblico, e favorisce l’incontro e la democratizzazione dei processi. Si tratta sempre di un'offerta culturale di qualità, accessibile al grande pubblico ed organica al territorio in un periodo dell’anno in cui è maggiore la propensione alla mobilità e alla partecipazione da parte dei cittadini trevigiani nonché la presenza di turisti veri, interessati ad assistere ad eventi e a scoprire luoghi di valore storico e architettonico e non solo.

“Reteventi è il ‘ripensamento’ culturale e valoriale del territorio …”
Il progetto, realizzato da un network di soggetti privati e pubblici del territorio, nel tempo è commutato da occasione per il tempo libero a risorsa culturale strategica per un territorio in progressiva evoluzione. RetEventi nasce quindi come modello di interazione per rispondere alla sfida della complessità posta dalla "città diffusa" veneta, nelle cui maglie è inserita anche la Provincia di Treviso: un'enorme "area agropolitana”, una fitta trama di centri abitati e di spazi rurali in un’unica grande area urbanizzata. Il network culturale si trasforma da organizzazione che garantisce un'offerta di spettacoli di svago con rilevanti ricadute turistiche a un'organizzazione capace di stimolare e diffondere in modo capillare riflessioni riguardo a tematismi di grande pregnanza per la comunità trevigiana.
 
TEMA 2012: Terra: dialogo e contrappunto tra storie, persone e luoghi.
La storia la fanno i luoghi e le persone; le storie si intrecciano i territori si sovrappongono e l'accorgimento stilistico consente di avvicinare immagini discordanti ma non prive di legame. Prendendo in prestito un'espressione che deriva dal linguaggio della musica classica, vi invitiamo ad un approccio progettuale fondato sul contrappunto. La nozione di “contrappunto” è tratta non a caso da una metafora musicale: è da intendersi come sovrapposizione, secondo particolari principi compositivi, di melodie diverse. Osservare la realtà in maniera contrappuntistica significa spiegare il presente non solo per quel che è, ma anche perché è diventato tale. Con una doppia prospettiva, tipica del contrappunto, è possibile mantenere uno sguardo ampio, con un occhio rivolto a quel che è alle spalle e l'altro a quel che è presente. Significa dare senso alla realtà, comprendendo tutto il suo spessore nella storia, e considerarla come un processo nel quale le situazioni evolvono passo dopo passo.

 

GLI APPUNTAMENTI AL SANT’ARTEMIO
“LA CASA DEI TREVIGIANI”


● dal 28 al 30 maggio   Turning Back (Voices) - (Voci) di Ritorno (Arte in rete)
● 30 maggio    Turning Back (Voices) - (Voci) di Ritorno (Teatro)
● dal 01 giugno al 17 giugno  Blu Mare - Fotografie di Arcangelo Piai (Arte in Rete)
● 05 giugno     Le note del Giorgione risuonano a Treviso (Provincia dei Bambini)
● dal 21 settembre al 07 ottobre Global Photography. Occupancy (Arte in Rete)
● 06 ottobre    Chiaro lo specchio dell'acqua (Musica)
● dal 12 al 28 ottobre   Sul Paesaggio - Fotografie di Francesco Schirato (Arte in Rete)
● 18 ottobre    Tera, coss'atu Tera? (Teatro)
● 19 ottobre Performance: Il grido che grideremo (Luoghi di idee)
● dal 19 ottobre al 18 novembre Immagini dal fronte (Luoghi di Idee)
● 09 novembre    Arlecchino Cavadenti (Teatro)
● dal 16 novembre al 02 dicembre Le Grand Tour - Fotografie di Paolo Guolo (Arte in Rete)
● 17 novembre    Solo (Teatro)
● 24 novembre Alle Porte del Paradiso (Teatro)
● 01 dicembre     Voice Male (Musica)
● 20 dicembre     Serata Bonin Bonano (Etnoculture)

 

 

 
 
 
LinkLink MeteoMeteo Mappa del sitoMappa stampahttp://www.provincia.treviso.it/Engine/RAServePG.php/P/482110010200%20Stampa rssRSS ricerca avanzataRicerca avanzata w3cW3C Note legali Privacy Dati fiscali